• Categoria: Malattie sessuali
  • Categoria: Malattie sessuali

Gonorrea

Anche la gonorrea è provocata da un batterio (Neisseria gonorrhoeae). A due – sette giorni dal contagio la malattia si manifesta con minzione dolorosa e con un secreto giallo verdastro mucopurulento dal pene e dalla vagina. Talvolta non si osservano questi sintomi nella donna. Se la malattia non viene curata possono insorgere nell’uomo complicanze come infezioni della prostata e del condotto spermatico, nonché epididimiti. Nella donna l’utero, le tube e le ovaie possono subire lesioni tali da causare sterilità. In uno stadio tardivo della malattia i batteri si diffondono in tutto l’organismo, colpendo specialmente le articolazioni e la regione epatica (periepatite acuta). La diagnosi della gonorrea si effettua mediante esame microscopico o colturale della secrezione. La gonorrea è guaribile con gli antibiotici. Un grosso problema in relazione a questa malattia è la diffusione del turismo a scopo sessuale in Estremo Oriente. Poiché le prostitute fanno spesso ricorso agli antibiotici per la profilassi delle malattie veneree si sviluppano sempre più ceppi batterici resistenti.

Per saperne di più sulla Gonorrea

Errore

Hai dimenticato la password? Errore
Attendere prego
Registrati ora!