• Categoria: Problemi sessuali
  • Categoria: Problemi sessuali

Dispareunia

A Ricorrente o persistente dolore genitale associato al rapporto sessuale in un maschio o in una femmina. B L'anomalia causa notevole disagio o difficoltà interpersonali. C L'anomalia non è causata esclusivamente da vaginismo o da mancanza di lubrificazione, non è maglio attribuibile ad un altro disturbo psichiatrico (tranne un'altra disfunzione sessuale), non è dovuta esclusivamente agli effetti fisiologici diretti di una sostanza (per es. una sostanza di abuso, un farmaco) o di una condizione medica generale. Osservazioni: DISPAREUNIA Il dolore durante il coito può essere evento che colpisce sia il maschio, sia la femmina. Può essere dovuta a mancanza di lubrificazione, ma in questo caso si tratta di una disfunzione della fase di eccitamento. NEL MASCHIO Dal punto di vista organico le cause possono essere suddivise in: A) Dolore durante l’erezione, causato da: - fimosi o parafimosi - frenulo corto - ipospadia - traumi del pene - balanite o balanopostite - infiammazioni della mucosa o della cute acute o croniche - uretriti - curvatura congenita del pene - sindrome di La Peyronie B) Dolore durante la penetrazione, causato da: - fimosi o parafimosi - frenulo corto - balanite o balanopostite - infiammazioni della mucosa o della cute acute o croniche - uretriti - curvatura congenita del pene C) Dolore durante l’eiaculazione, causato da: - iperplasia prostatica - prostatiti - cancro della prostata - uretriti - stenosi uretrali - cancro dell’uretra - vesciculiti - epididimiti - orchiti - condilomi acuminati - ernia inguinale - torsione del funicolo - spasmo o colica del cremastere NELLA DONNA Nella donna si può suddividere: A) Dispareunia esterna, dovuta a: - ipoplasia vaginale - imene intatta o fibrosa - vaginismo - patologie del clitoride - vulvo-vaginiti infiammatorie o atrofiche - uretriti - postumi di episiotomia - postumi di terapia radiante B) Dispareunia interna, dovuta a: - uretriti trigoniti - cistiti - infiammazioni del collo dell’utero, acute o croniche - endometriosi - infiammazioni pelviche acute o croniche - retroversione fissa dell’utero - congestione pelvica - proctiti - gravidanza ectopica - patologia ovarica - postumi di interventi chirurgici locali - alterazioni anatomiche del pene (dimensioni eccessive, sindrome di La Peyronie) - traumi da parto C) Dispareunia durante l’orgasmo dovuta a: - spirale - gravidanza - stati iperestrogenici Oltre a tutte queste possibilità di origine organica del disturbo, vi sono molte condizioni psicologiche che lo possono determinare. In particolare il dolore può insorgere quando vi è la paura del piacere ed il suo evitamento. Può essere anche in gioco una problematica del rapporto di coppia, laddove il dolore è una modalità che fa evitare l’incontro sessuale indesiderato. In questi casi occorrerà fare attenzione alla diagnosi differenziale con un disturbo dell’eccitamento che non permetterà alla donna di lubrificarsi. In linea generale, anche se un po’ grossolanamente, sarà più probabile essere di fronte ad una dispareunia su base psicogena se il dolore comparirà già all’inizio della penetrazione, mentre se si presenterà a penetrazione completa potrà essere più probabile una causa organica.

Per saperne di più Dispareunia

Errore

Hai dimenticato la password? Errore
Attendere prego
Registrati ora!