• Pubblicata il:
  • Autore: Luca
  • Categoria: Racconti gay
  • Pubblicata il:
  • Autore: Luca
  • Categoria: Racconti gay

Io e diego

Era la fine di agosto e una mattina sento vibrare il mio telefono è diego un mio compeagno di squadra che mi chiedeva se sarei voluto andare al mare con lui e con dei suoi compagni di classe io per non stare a casa tutto il giorno accetto e vado appena arrivato vedo diego da solo che sale in macchina con me e mi dice che non sarebbero venuti gli altri perché la sera sarebbero partiti per gallipoli. Diego mi dice che a lui andava bene di andare al mare noi due soli quindi ci dirigiamo in una spiagietta che nella mia città conoscono in pochi e dove ti puoi rilassare senza rumori l'unico problema era lo stradello da percorrere dopo aver percorso tutto lo stradello ed aver sudato come dei maiali ci leviamo la magliette e ci buttiamo in acqua diego inizia ad avvicinarsi un po troppo penso che abbia visto i miei sguardi mentre ci facciamo la doccia dopo allenamento e avvicinandosi mi sfiora il culo io faccio finta di niente ma appena ci asciughiamo lui mi dice di spalmargli la crema sulla schiena io inizio e piu che spalmargliela inizio un massaggio che si concentra però sopratutto sul suo culo sodo. Lui non fa una piega e sembra apprezzare ad un certo punto mi ferma e si gira verso di me e mi stampa un bacio in bocca e dice che è da tempo che voleva che ciò accadesse nel frattempo gli era diventato duro come il marmo e mi dive che se volevamo farlo dovevamo andare su uno scoglio un po piu riparato perché se si presentava qualcuno non era un bello spettacolo allora in foga dal momento ci tuffiamo e ci dirigiamo verso lo scoglio dove lui ci si appoggia con la schiena e io mi inginocchi per iniziare uno dei miei migliori pompini lo prendevo tutto dalla cappella fino alle palle lui inizia a gemere e mi stacca perché voleva che questo momento non finisse mai e mi fa mettere a 90 con le mani sullo scoglio e inizia a puntarmi entra la cappella ma con difficoltà allora esce e inizia a bagnarmi il culo con dell'acqua salata che un po brucia ma mi rilassa e appena vede che mi si era allargato lo fa entrare subito appena entra inizio a sentire le sue palle sbattere con le mie e mi fa impazzire mi sbatte come una troia e poi mi sborra in bocca e mi bacia in modo da sentire il suo seme dopo di che torniamo alla spiaggia come se niente fosse ma in realtà stava nascendo una storia d'amore

Vota la storia:




25/11/2015 21:44

Camillo 2

Kelly da bravo fuggi da questo sito , ma cerca di OSSERVARE quei due Comandamenti, se ci riesci, specialmente il 4° - Pensa a come avveleni l'esistenza alla tua povera mamma. ADDIO CULATTONE.-

25/11/2015 17:52

Kelly

Vedi caro ignorante, la differenza sta nel fatto che di me non sai niente, mentre di te dimostri con le cretinate che scrivi, quello che sei. Ho letto comunque che è inutile discutere con un idiota perché ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza. Quindi chiudo e ti lascio con le tue convinzioni e la tua esperienza.

25/11/2015 16:34

Camillo 2

X Kelly - Proprio il 4° e il 6° comandamento tu CULATTONE stai infrangendo. ONORA il padre e la MADRE recita il 4° e tu merdaccia, col tuo viziaccio, li ONORI ? - NON commettere ATTI IMPURI il 6° ---- Tu sozzone quando ti FAI INCULARE, quell'atto è puro ? Oltre che FROCIO sei pure cretino. AMMAZZATI !!! Maledetti CULATTONI.-

24/11/2015 23:33

Kelly

Guarda tu come usi il tuo. Se tu davvero conoscessi almeno i 10 Comandamenti, non scriveresti le tue fesserie. Probabilmente dai da pensare che sei solo uno a cui piace l'uomo, ma se ne vergogna ad ammetterlo rifugiandosi in idiozie e seghe.

24/11/2015 22:11

Camillo 2

Ho voluto allontanarmi per qualche giorno da questo sito infestato da cula, per una panoramica visiva, Sant Eusebio mio, che roba, ero su un'altura, il loro fetore "... in fin lassù facea spiacer suo lezzo..." e Cristo si sarebbe immolato ANCHE per loro ? Male ha fatto. Sì, è vero che ha creato la donna, liscia morbida, tutte curve, ma l'errore è stato di lasciarci il libero arbitrio. Guarda questi sozzoni come lo usano. Sant Eusebio, faglielo notare e, se puoi, dagli una tirata d'orecchie per me; Grazie

01/12/2015 14:22

Camillo 2

Vedo con piacere che Giorgione il vigliacco, sfruttando quei pochi neuroni che ha, NON mi contrattacca più; ma io SO che visita sempre questo sito di CULATTONI e, so anche che il mio TAM-TAM le rintrona nelle orecchie specie quando si accuccia a 90° - Il mio messaggio continuerà anche per gli altri FROCI. Eccovelo: TUTTI I CULATTONI SONO DEI MALATI- Parola di Camillo 2, evviva il Family Day e TONNELLATE DI MERDA SUL RIDICOLO PRIDE. - Maledetti CULATTONI.-

Per commentare registrati o effettua il login

LOGIN
REGISTRATI

Errore

Hai dimenticato la password? Errore
Attendere prego
Registrati ora!