MANAGER CERCA DOMINATRICE

MANAGER CERCA mistress Tra le varie attività che una escort professionista deve saper svolgere, una delle più richieste è quella di dominatrice con pratiche sadomaso. In sostanza, la persona gode nell'essere dominato e punito dalla sua padrona E non solo con il corpo ed il comportamento, come nel caso della volta scorsa, ma anche con l'impiego di appositi strumenti di "pseudo-tortura" che gli fanno superare la sottile soglia tra dolore e piacere. Anche se un po' tutte le categorie sociali sono coinvolte in questo tipo di richieste, per ciò che mi riguarda, direi che la più rappresentata è quella dei capi, degli imprenditori, dei manager e di tutti coloro che, per lavoro, sono costretti a comandare gli altri ed a valutare il loro rendimento. Credo sia una specia di valvola di sfogo dello stress e dell'aggressività accumulati, che si basa proprio sull'esatto contrario: l'essere maltrattati senza mai reagire. Ok, non sono una psichiatra ma, oltre alla fica, le escort hanno anche il cervello!Quindi, 'fanculo a chi storce il naso e pensa che voglia fare la saputella. Faccio l'esempio di un abituale piuttosto ricco. E' direttore generale in una grande banca con numerose filiali e, tra i suoi compiti, ci sono quelli di decidere chi assumere e chi licenziare, e di scegliere a chi fare credito o revocarlo. In pratica, di mandare intere famiglie o aziende sul lastrico. Eterosessuale, sposato, con due figli già adulti, non si sogna nemmeno di sfogarsi con la moglie o con gli amici. Ha bisogno di me. In un percorso sadomaso fatto per gradi, di solito, per aumentare il piacere ed il rilassamento seguente, occorre aumentare il dolore. Ed è la mistress a decidere fino a quale punto per non correre rischi di natura fisica, emorragie, eccetera. Dopo un anno di "terapia", i nostri incontri settimanali avvengono soltanto a casa mia, dove ho tutta l'attrezzatura necessaria. Lo faccio entrare mettendomi di spalle e consegnandoli il cappuccio nero in latex che lui indossa subito. Sappiamo entrambi che io conosco bene la sua identità, ma lui vuole così ed il cliente ha (quasi) sempre ragione. Scendiamo nel seminterrato, cioè nel laboratorio sadomaso, prendo il frustino di cuoio, gli ordino di spoglarsi velocemente.e, mentre lo fa, lo frusto comunque sulle chiappe e sulle gambe.Poi lo ammanetto con le braccia dietro la schiena. - Muoviti coglione! Com'è che dici tu coi tuoi dipendenti? Giù, giù... mettiti in ginocchio, hai bisogno di una bella lezione, stronzo! - Sì padrona, lo so, mi merito ogni punizione che vorrai infliggermi. Perdonami... Ho preso dal frigorifero un recipiente di plastica con dentro 1-1,5 etti della mia cacca del giorno prima e l'ho frustato di nuovo. - Mangiala, stai in ginocchio e mangiala davanti a me! Chinandosi, ha preso la merda con la la bocca come fanno i cani ed ha ubbidito. Gli ho dato qualche altra frustata sul culo e l'ho costretto a sciacquarsi la bocca ed a leccarmi la fica continuando a percuoterlo. Il suo cazzo era sempre più duro, io ho finto di godere e lui ha eiaculato sul pavimento. - Sei proprio un vecchio sporcaccione! Chi deve pulire qui, io? Raccogli la tua sborra con la lingua e preparati alle punizioni che meriti! Mentre lui eseguiva il mio ordine, ho preso un dilatatore uretrale di acciaio (tipo catètere), l'ho lubrificato, gli ho afferrato il pene e gliel'ho infilato delicatamente nell'uretra. - Ahia! Così mi fai male! - Taci, escremento di uomo Dì la verità... te lo meriti? - Sì. padrona, me lo merito... - Sarai ancora cattivo? - No, d'ora in poi saro più buono.... Ahia! Gli ho tolto il dilatatore uretrale con attenzione e l'ho fatto mettere alla pecorina. - Non mi fido di te. Oggi voglio punirti in modo esemplare. Lo vedi questo manganello? - Lo vedo, vuoi picchiarmi ancora? - No, te lo metterò semplicemente su per il culo... - Ma è troppo grande! - Anche le tue colpe sono troppo grandi! Ho unto il manganello di plastica con la vaselina e gliel'ìho introdotto nell'ano piano piano, fino a circa 20 cm.. Quando ha avuto un 'altra erezione, ho fatto avanti e indietro col manganello e gli ho fatto una sega. Quando è venuto, l'ho spinto in avanti per altri 5-10 cm. e poi l'ho tirato fuori lentamente. Come sempre, il super-manager è rimasto super-soddisfatto e mi verrà a trovare sabato prossimo.

Vota la storia:




Non ci sono commenti

Per commentare registrati o effettua il login

LOGIN
REGISTRATI

Errore

Hai dimenticato la password? Errore
Attendere prego
Registrati ora!