MASTURBAZIONE CON DVD - capitolo 1°

MASTURBAZIONE CON DVD - capitolo 1° Un'amica mi aveva prestato un DVD porno, dicendo che, guardandolo, si era massacrata di ditalini. Il mio ex mi aveva appena mollato e non scopavo da due mesi. Non avevo molta fiducia. Ho preso il DVD e l'ho inserito pigramente nel lettore. Ho acceso la TV e mi sono stesa sul divano. Il video sembrava la solita tiritera: un po' di petting spinto, la tipa che va giù, estrae lu pìciu del tipo e inizia a succhiare. Diversamente dagli altri attori porno, aveva una minchia normale, ma ben fatta e rigida e lui, lui era davvero bellissimo. Intanto, il film mostrava lei che spompinava il ragazzo ingoiando profondamente, fino alla gola, quel cazzo non esagerato. Ogni tanto, lo sfilava dalla bocca lentamente, lasciando un filo di saliva che pendeva dalle labbra fino alla cappella. Ho cercato di immedesimarmi e ho sentito i miei capezzoli indurirsi. Mi sono tolta la camicia (il reggiseno non lo uso quasi mai, perchè ho le mìnne piccole) e ho massaggiato con cura il mio seno mediocre, cercando inutilmente di raggiungere i capezzoli con la lingua. Nel video, lui metteva lei sul letto a pecorina e le strappava le mutande. Aveva proprio un bel culo, chiappe formose, sode, sferiche, e una fìssa depilata con grandi labbra carnose e sporgenti. Le piccole labbra, più scure, si aprivano rivelando una clitoride rossa e sanguigna. Zoomando sotto la fica, la telecamera faceva vedere da vicino tutti i dettagli, approfittando delle sue cosce divaricate e dei movimenti delle dita di lui, che indugiava su ogni parte, aprendola come un chirurgo. Nel frattempo, io avevo raggiunto la mia fissa e l'accarezzavo in su e in giù con ancora le mutandine addosso. Poi le ho tirate da una parte, facendole diventare una striscia che mi strofinava la vulva. Era uno stimolo molto forte, la parte interna delle labbra veniva delicatamente spostata su e giù e sentivo che si bagnavano di succo della mia vagina. CONTINUA

Vota la storia:




Non ci sono commenti

Per commentare registrati o effettua il login

LOGIN
REGISTRATI

Errore

Hai dimenticato la password? Errore
Attendere prego
Registrati ora!