• Pubblicata il:
  • Autore: Gabriele
  • Categoria: Racconti trav
  • Pubblicata il:
  • Autore: Gabriele
  • Categoria: Racconti trav

Travestita insaziabile parte 1

Salve a tutti, mi chiamo Gabriele e sono un ragazzo siciliano di trent'anni che ha appena scoperto la trasgressione in tutte le sue sfaccettature e volevo raccontarvi le mie ultime avventure vissute col massimo della passione e della trasgressione.. Ho sempre invidiato prima inconsapevolmente poi consapevolmente le donne per il loro modo di vestire, alcune in maniera attillata, alcune con vestiti larghi ma sempre molto sexy e altre invece in gonna, sopra tutto nelle donne o ragazze ho sempre invidiato il fatto che hanno una collezione infinita di scarpe pronte per ogni occasione... Un giorno ho pensato a come poteva essere la mia versione al femminile, vestito con indumenti sensuali da far impazzire un uomo e visto che al tempo convivevo con una ragazza, quel pomeriggio avevo deciso di provare a travestirmi di nascosto con i vestiti della mia compagna. Inizialmente ero abbastanza eccitato, avevo aperto il suo armadio e guardandoci dentro avevo trovato un vestito intero a minigonna, tutto nero, incuriosito me lo sono provato e se devo essere sincero in quei minuti ero molto arrapato, ma mi mancava ancora qualcosa per essere completo quindi avevo deciso di mettermi dei collant sempre neri e un paio di scarpe col tacco.. la mia fortuna era che lei essendo molto alta aveva un quarantuno come misura del piede, io avendo un quarantadue riuscivo ad entrarci, mi ricordo che una volta vestito dalla testa ai piedi ero ancora più arrapato, avevo iniziato a fare delle mini sfilate davanti allo specchio per vedere come stavo, simulavo la camminata al femminile sculettando e vari gesti sempre da donna, la cosa mi eccitava talmente tanto che dopo la prima volta ce ne sono state altre e svariate, ero addirittura arrivato al punto che mi masturbavo rimanendo sempre travestito. Col passare del tempo i travestimenti erano sempre più frequenti, ogni volta che la mia ragazza andava a lavorare, io mi cambiavo, mi toccavo e rimanevo vestito in quella maniera per ore, più passava il tempo e più la situazione mi prendeva e mi travolgeva fino ad arrivare al punto che travestirmi e masturbarmi non mi bastava più, erano si momenti trasgressivi ma toccarmi non mi soddisfaceva più, volevo osare di più avevo voglia di qualcosa di nuovo, più spinto!!! In casa il rapporto tra me e la mia ragazza non era dei migliori, anzi stava andando in declino, negli ultimi mesi non dormivamo neanche più nello stesso letto, lei dormiva in camera e io giù sul divano, diciamo che ormai eravamo alla fine della relazione, fin quando un giorno ho preso la decisione di troncare e lasciandosi sempre in buoni rapporti ma era ora che le nostre si dividevano, anche per il fatto che gli anni passavano e noi in quella maniera li stavamo sprecando conducendo quella vita tipo collegiali o come fratelli invece che ragazzo e ragazza.

Vota la storia:




Non ci sono commenti

Per commentare registrati o effettua il login

LOGIN
REGISTRATI

Errore

Hai dimenticato la password? Errore
Attendere prego
Registrati ora!