• Pubblicata il:
  • Autore: Sandro
  • Categoria: Racconti orge
  • Pubblicata il:
  • Autore: Sandro
  • Categoria: Racconti orge

VITE PARALLELE parte 1

Ciao a tutti, voglio raccontarvi questa storia di vita che va avanti da un po di anni a questa parte e che nessuno dei miei amici, conoscenti e famigliari conosce.Sono un ragazzo che come quasi tutti fino a qualche tempo fa aveva una relazione normalissima insieme ad una ragazza bellissima con cui ho condiviso momenti unici ed esclusivi e se tornassi indietro riviverei ad occhi chiusi, sinceramente devo a lei il fatto di aver scoperto questo mio orientamento sessuale molto aperto. Era da un po che la mia ragazza al tempo mi chiedeva di mettere per così dire un po di pepe al nostro rapporto provando nuove situazioni e nuove emozioni fuori dall'ordinario chiedendomi se potevamo provare ad organizzare una serata con un'altro ragazzo o uomo... inizialmente non ero molto convinto essendo geloso e possessivo ma poi pensandoci la cosa mi eccitava sempre più, l'idea di vedere un altro maschio che la toccava, la stuzzicava e che la scopava mi istigava sempre e quando ne parlavamo vedevo anche lei che si agitava e tutte le volte che menzionavamo quel discorso gli veniva voglia di farlo. Vicino a casa nostra c'era un locale molto particolare dove organizzavano serate con scambi di coppia e una sera ci siamo andati per vedere se era quello che cercavamo; lei era meravigliosa e molto sexy, indossava un vestitino intero a minigonna con una scollatura da urlo, tacchi , autoreggenti e senza intimo... una volta entrati in questo locale ci siamo guardati intorno per vedere che tipo di persone c'erano, poi ci siamo avvicinati al bancone bar per bere qualcosa e decidere come comportarci; il locale era molto carino, aveva una sala da ballo e ad una certa ora aprivano due piani, il primo era aperto a tutti, coppie e singoli, il secondo era solo per le coppie, entrambi avevano stanze ovunque con delle finestre dove chi voleva poteva guardare e magari masturbarsi, invece nel piano interrato era attrezzato per sessioni sadomaso con a fianco la parte dedicata allo SPA. Dopo aver bevuto il nostro cocktail ci siamo lanciati in pista per rompere un po il ghiaccio e lasciarci andare con la speranza di creare la situazione perfetta, pochissimi minuti e un uomo di bella presenza inizia a ballargli vicino talmente tanto da attirare la sua attenzione a tal punto di scatenare quasi un sexy ballo di coppia fra strusciamenti e sguardi maliziosi, io ero rimasto li vicino sempre in pista per tenere d'occhio la situazione ma lasciandogli spazio necessario per gestire la situazione come voleva lei, era fin troppo brava perchè dopo una mezzora di ballo scatenato e molto passionale se lo stava portando al bar per adescarlo completamente... vederla in piedi appoggiata al bancone con quella persona sconosciuta dietro anche lui in piedi avvolgendola con le sue braccia e appoggiando il suo pacco su quel sederino così perfetto e immacolato mi arrapava un casino, lei come una gatta morta si dimenava sculettando e strusciandosi mentre lui gli sussurrava chissà che porcata all'orecchio, ormai era fatta, doveva solo dirgli che al giochino dovevo partecipare anche io guardandoli e masturbandomi. Io rimanendo in attesa del segnale continuavo a ballare ma tenendoli sempre sotto controllo, non ci era voluto molto che lei mi fece capire con un gesto che la cosa era andata in porto, quindi mi ero avvicinato per presentarmi e iniziare questo gioco trasgressivo per la nostra prima volta.... la situazione era super eccitante e il tipo non vedeva l'ora di arrivare in camera per mettere le sue grinfie sulla mia ragazza, avevamo due opzioni, la camera chiusa senza finestre in completa privaci o quella dove invece da fuori si vedeva all'interno e noi chiaramente avevamo preso la seconda; appena entrati l'uomo gli era saltato addosso baciandola freneticamente e palandola ovunque come fosse un polipo, lei lo assecondava lasciandogli fare qualsiasi cosa, io mi ero messo a sedere in un angolo sopra una sedia mentre lui la sdraiava sul letto e infilandogli la testa tra le gambe, avevo iniziato a toccarmi il pacco da sopra i pantaloni intanto che lei gemeva di piacere, poi lui si era messo in ginocchio di fianco alla sua testa e mentre se lo faceva succhiare la masturbava con la mano sempre più freneticamente fino a portarla all'orgasmo, avevo un cazzo talmente duro che quasi non lo sentivo a vedere quella scena pornografica e pensando che non aveva ancora iniziato a scoparla veramente, dopo una quasi squirtata si erano cambiati di posto, lui spogliato completamente si era sdraiato e lei gli era andata sopra a smorza iniziando a cavalcarlo con una voglia esagerata che gli si leggeva in faccia mentre io avevo iniziato a farmi una sega, la situazione era sempre più eccitante , i due stavano scopando come se fossero in un film porno, io a vederla godere in quella maniera ero arrapatissimo e poco prima di venire mi ero alzato in piedi andando a metterglielo in bocca per venirgli dentro, il caso o l'eccitazione generele fece in maniera che mentre io venivo anche loro due avevano l'orgasmo!!!

Vota la storia:




Non ci sono commenti

Per commentare registrati o effettua il login

LOGIN
REGISTRATI

Errore

Hai dimenticato la password? Errore
Attendere prego
Registrati ora!