Schiavo per padrona2

Questa è la mia seconda storia che scrivo, ho una certa passione per il mondo bdsm e mi piace essere trattato da schiavo, insultato, frustato e usato. Ho 30 anni e vivo nella provincia di Firenze, tempo fa vi narrai del mio primo incontro con una vera padrona non mercenaria di prato e a quello se ne è susseguito un secondo... che vi sto per raccontare... Lei mi aspettava all'uscita di Firenze nord con la sua macchina, io per via della mia inesperienza con le strade arrivai con qualche minuto di ritardo lei mi fece parcheggiare e scendere di macchina e mi fece sedere accanto a lei. Mi spoglio' di ogni mio oggeto (orologio, catenine, occhiali, cellulare...) poi mi legò le mani e mi bendo' pregandomi di stare in silenzio... Si fece circa 3, 4 km impiegammo una decina di minuti per arrivare a casa sua e vi potete immaginare la mia vergogna ad ogni semaforo dove probabilemte qualcuno ha notato la scena di me bendato su di una macchina... per fortuna era quasi notte e la penombra mi ha sicuramente aiutato a passare inosservato.
Arrivato a casa sua lei parcheggia dentro al garage, e da una porticina interna mi fa passare dalle scale di un condominio (l'ho scoperto dopo che si trattava di un condominio) per fortuna durante tutto il tragitto non abbiamo incontrato nessuno. Una volta dentro mi toglie la benda, mi slega le mani e mi dice solo una cosa " che parola vuoi usare per finire questo gioco?" ed io le rispondo userò "BASTA", quindi quando diro' la parola magica il gioco finirà... lei mi ordina di spogliarmi (vi ricordo che la mia padrona ha 36 anni ed è mooolto autoritaria) io mi spoglio e mi metto a cuccia su di uno zerbino ed aspetto.... lei intanto stava prendendo dei rifiuti dalla pattumiera e me li mette su di una ciotola per cani. fatto questo mi ordina di avvicinarmi a 4 zampe e di mangiare tutto ed io nonostante i conati di vomito (visto che si trattava di avanzi di cipolle e altri scarti di ortaggi) sono costretto a mangiare tutto. Una volta finito e leccato per bene mi dice bravo cagnolino ti meriti cmq una lezione perchè ti sei lamentato un po e hai impiegato troppo tempo. Quindi mi prende e mi porta in terrazza, mi mette la testa su di una vaschina, mi china quindi e mi fa stare con il culo ritto... poi prende una specie di mestolo di legno e mi da 20 bastonate sul culo (aimè i segni rimarranno per una decina di gg) fatto questo visto che era in terrazza stacca delle mollette per i panni e me ne mette due alle palle e due ai capezzoli facendole aderire bene stringendole un po anche con le dita... il dolore fu lancinante!. Una volta fatto questo mi riporta in cucina e con una botta decisa e veloce mi fa mettere opra la tavola, mi china la testa, mi fa allungare le mani che prontamente lega alle gambe dalla parte opposta e poi tirando la corda lungo le gambe per legarmele mi fa dei segni, delle scottature. Mi lega quindi mani io con pancia sulla tavola e poi caviglie e gambe per fare in modo di avere il mio culo a disposizione. Prende crema di vasellina e con dei guanti da cucina mi spalma tutta la crema sul mio buchino poi va in camera e ritorna con un vibratore. Io sono abbastanza aperto, ma vi posso assicurare che era abbastanza grosso (4,5cm di diametro circa) piano piano quindi me lo passa sul culo, lo infila a colpetti prima poco e poi tutto d'un colpo lo affonda dentro al mio culo... il dolore fu terribile, sfido chiunque a dire che si prova sollievo o che è una bella sensazione essere sfondati.... in qualche modo mi sono anche mosso e semiliberato dal dolore, cmq l'ho pregata di fare piano e lei piano piano l'ha infilato tutto dentro (circa 16 cm) poi ha preso del nastro adesivo e me l'ha fissato passandomelo davanti e dietro.... in quella posizione lo spettacolo che offrivo era stupendo immaginatevi di vedermi con gambe aperte e con un paletto infilato nel culo e nastrato a dovere.... mmm se ci penso mi eccito anche adesso.... poi la padrona prese una specie di frustino e cominciò a percuotermi il culo e la schiena facendolo arrossare all'istante visto che i colpi sferzati erano fortissimi e il dolore quasi insopportabile... mi fece contare fino a 20.... poi lei ando' in bagno non so a fare cosa, ma ritorno dopo una mezzoretta.... mi disse "schiavo di merda spero che non ti sarai troppo rilassato perchè ti aspetta il regalino finale" bhè io non sapevo neanche in cosa consistesse, ma quando si reco' al freezer e tiro' fuori un cetriolo enorme bitorzoluto e ghiacciato rimasi stupito. mi libero' dal fallo nel culo credo che il mio culo non fece neanche in tempo a richiudersi che lei prese il cetriolo e me lo pianto' dentro tutto di un botto... di nuovo il dolore fu lancinante visto che si trattava di un cetriolo la cui circonferenza superava i 5 cm.... e allo stesso modo me lo fisso dentro al mio culo... faceva un male cane anche perchè non era liscio, ma aveva delle sporgenze e dei pelucchi che mi irritavano molto, poi il bruciore era insoppportabile.... nel frattempo prese in mano il vibratore tolto e me lo fece leccare un po poi me lo infilo in bocca... devo dire che la punta era un po sporchina e lei voleva che ritornasse pulitissima come quando me lo aveva infilato..... il cetriolo intanto mi stava facendo esplodere stavo quasi per farlo uscire da solo con delle piccole spinte quando lei con un'altro colpo me lo riinfilo' tutto dentro.... non gli piacque affatto sta cosa quindi riprese a frustarmi anche sotto nelle palle con il frustino e sempre toccava a me soffrire e contare le frustate.
Dopo altri 30 minuti che avevo il cetriolo dentro e lei era impegnata nelle sue cose mi disse ok adesso ti faccio godere, ma solo perchè dopo voglio vedere che lecchi tutto e per bene... infatti prese una tazzina di vetro e comincio' a masturbarmi, ma non impiegao molto tempo visto che ero carichissimo forse solo qualche decina di secondo.... riempii la tazzina perchè ero super eccitato poi ancora legato venne davanti a me e mi disse apri la bocca senno non ti slego ed io l'aprii e mi infilo tutto il mio nettare dentro la mia bocca e me lo fece ingoiare tutto.... acc era amarissimo era la prima cvolta che lo facevo, ma fu contenta visto che eseguii senza fiatare.... poi mi slego' e mi disse per oggi ti sei comportato bene schiavo di merda la prossima volta vederai ti spezzero' ancora di più..... io mi rivestii e andai via, bhè devo essere sincero dopo questa esperienza non l'ho più riincontrata, ma mi piacerebbe farlo, come mi piacerebbe incotnrare una coppia padrona.... chissà forse un giorno risucirò a realizzare questi miei desideri..... vi saluto ciao alla prossima

Vota la storia:




19/08/2005 23:52

simone

sono della provincia di firenze la voglio incontrare anche io questa padrona, sono pronto anche a peggiori cose

02/07/2005 00:22

Che Schifo..

Sei messo al rudooooooooooooooooooooooooo!!

Per commentare registrati o effettua il login

LOGIN
REGISTRATI

Errore

Hai dimenticato la password? Errore
Attendere prego
Registrati ora!